Vi trovate ad Amsterdam? La vostra vacanza non è ancora finita e vi piacerebbe avere un assaggio di quell’ Olanda tradizionale e da sogno che si vede solo nelle cartoline?

Bene, questo post fa per voi!

A non molti chilometri dalla capitale olandese sorge il Waterland, una magnifica regione situata lungo la costa sud-orientale dell’ Olanda Settentrionale, dove natura, tradizione e antichi sapori si fondono in una perfetta sinfonia.  

In particolar modo vorrei parlarvi di tre incredibili cittadine dimenticate dal tempo che scorre: Edam, Volendam e Marken.

In una giornata, partendo di buon’ ora dalla stazione centrale di Amsterdam potrete riuscire a farvi una girata in tutte e tre le cittadine.

Il biglietto bus per il Waterland è acquistabile presso lo sportello di vendita biglietti che trovate sul retro della stazione. Il costo è di 10 euro e vi consentirà di girare per una giornata intera in tutta la regione salendo e scendendo dagli autobus come meglio credete.

Acquistato il biglietto vi basterà prendere la scala mobile collocata sempre sul retro della stazione e salire di livello e lì troverete il vostro autobus che vi aspetta!

Edam

Prima tappa Edam

Da Amsterdam in soli 30 minuti giungerete ad Edam piccola cittadina situata sul lago di Marken che insime alla vicina Volendam forma un unico comune di circa 35.000 abitanti. 

Che dire….perdetevi nelle sue stradine, attraversate i suoi ponticelli levatoi in stile tradizionale, ammirate le caratteristiche abitazioni e le piccole dighe disseminate ovunque, entrate nelle botteghe e fate incetta di prodotti tipici locali. La città di Edam a ben vedere dà il nome all’omonimo formaggio olandese quindi se avete la fortuna di capitare da quelle parti un qualunque mercoledi luglio o agosto non perdetevi il Mercato del Formaggio locale. Arrivati nel piccolo centro fatevi una lunga passeggiata seguendo il canale che taglia la città fino ad arrivare al porticciolo. Tra vecchi ponti in legno e piccole rimesse per barche avrete la sensazione di fare un salto in un passato ormai perduto e ahimè dimenticato.

A questo punto vi assicuro che non vedrete l’ora di passare alla cittadina successiva per capire quanto ancora questa splendida regione possa riservarvi. Per arrivare a Volendam vi basterà tornare nel punto in cui l’autobus vi ha lasciato e salire su quello per Volendam oppure, se non vi spaventa camminare a piedi e non volete perdervi proprio niente di questi incredibili scenari, fate come me, raggiungete Volendam a piedi!

Con un passo mediamente sostenuto, in circa 30/40 minuti, vi sarà possibile giungervi semplicemente seguendo le indicazioni presenti lungo la strada e magari chiedendo informazioni a qualche cortese passante.

Volendam è un luogo incantato abbarbicato sulle sponde del lago di Marken. 

Volendam

La cittadina è quello che si potrebbe definire un tradizionale villaggio di pescatori dove è possibile rilassarsi e godersi un’atmosfera magica magari in un uno dei tantissimi localini dislocati lungo la via che costeggia il porto gustando un ottimo panino con aringa, specialità del luogo.

Lungo la via principale che costeggia il porto potrete ammirare numerosi edifici con facciate e frontoni in legno. Soffermatevi sulla facciata dell’ hotel Spaander dove tra la fine del XIX secolo e l‘inizio del XX venivano ospitati i numerosi artisti di passaggio nella città.

Nell’area retrostante la via principale potrete perdervi (il termine è d’obbligo) nel Doolhof (letteralmente il “labirinto”), zona caratterizzata da stretti canali, stradine e ponticelli levatoi in legno.

Proseguendo verso l’interno troverete la fermata dei pullman dove potrete prendere il vostro bus con direzione Marken. In alternativa, se vi va, da marzo a settembre, vi sarà possibile raggiungere Marken in battello con il Marken Express in circa 40/45 minuti.

Marken, forse sarò ripetitiva ma non so proprio come esprimere l’incanto di questi luoghi, è un vero gioiellino. Un piccolo villaggio di pastori e pescatori, un tempo  isola, oggi collegato alla terraferma tramite una strada sopraelevata che non ha saputo strappargli tutto il suo fascino insulare. A Marken non circolando auto quindi potrete andarvene in giro a piedi o in bicicletta nella più totale tranquillità.

Marken

La zona forse più caratteristica e meravigliosamente tradizionale di questo borgo è la Keerkbuurt con le sue case su palafitta con finestrelle bordate di bianco…

…un incanto! 

Vi consiglio di non perdervi la piccola fabbrica/museo di zoccoli tradizionali olandesi al cui esterno campeggia imponente un albero fatto di zoccoli in legno, una vera particolarità. All’interno della fabbrica vedrete come vengono realizzate queste simpatiche calzature ancora oggi in uso tra i contadini del luogo. Avrete altresì la possibilità di fare i vostri acquisti-ricordo. Se non intendete spendere molto vi suggerisco di acquistare a 2 euro uno dei tanti zoccoli difettati e ancora grezzi, così al vostro rientro in patria vi potrete sbizzarrire dipingendolo del colore che più vi piace. Il mio fidanzato, ad esempio, si è divertito a levigarlo, dipingerlo di viola e lucidarlo e al suo interno abbiamo poi inserito un piccolo vasetto con pianta grassa….un soprammobile davvero particolare!

Marken dista solo 25 chilometri da Amsterdam quindi non avrete alcuna difficoltà a rientrare nella capitale.

Una trasferta giornaliera come quella che vi ho proposto non vi costerà più di 25 euro (spese “folli” a parte) e saprà regalarvi un ricordo unico arricchendo, di non poco, il vostro viaggio ad Amsterdam.

Al prossimo post!

Luana

Booking.com

One thought on “Volete impreziosire la vostra vacanza ad Amsterdam? Concedetevi una giornata nel vicino Waterland!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name *
Email *
Website

Translate

Booking.com