Come forse ho già ricordato in altri post non amo particolarmente il fly and drive, pertanto quando mi trovo all’estero cerco sempre di organizzarmi in modo da non avere bisogno di noleggiare un’auto.

Certo è che talvolta può non essere semplice organizzare gli spostamenti in località in cui l’unico mezzo pubblico utile è il bus. Pertanto se vi rispecchiate nella mia poca attitudine alla guida su suolo straniero armatevi di pazienza, voglia di camminare e/o pedalare e di tanto spirito di adattamento e partite.

Questa volta partiamo alla volta di Tenerife, la più celebre tra le isole Canarie. Il Bus è il mezzo principe per i canari che chiamano i loro autobus “guaguas”. La rete di guaguas di  Tenerife è gestita dall’azienda  TITSA e raggiunge tutti gli angoli dell’isola. Per tutte le informazioni vi consiglio di consultare il loro sito internet.

DSCN4015

Vediamo quindi cosa si può riuscire a fare alloggiando in una delle zone turistiche del sud dell’isola (Los Cristianos, Las Veronicas, Costa Adeje, Playa Fanabe ecc. ecc.) se non si ha un’auto con la quale spostarsi.


1. El Teide. La visita al rinomato vulcano Teide credo sia doverosa. Dalla stazione dei pullman partono con buona soluzione di continuità i bus che vi porteranno fino al Parco Nazionale del Teide. Armatevi di un pò di pazienza, il viaggio non è dei più comodi; curve a gomito, piccole strade a strapiombo senza barriere e uno sbalzo termico non indifferente vi potrebbero far esclamare “ma chi me l’ha fatto fare!”…..tuttavia una volta giunti a destinazione rimarrete incantati da ciò che potrete ammirare e la nausea provocata dai numerosi tornanti sparirà in un sol colpo. Una volta raggiunta l’area del parco nazionale grazie al vostro bus vi sarà possibile proseguire fino alla vetta del vulcano “El Pico del Teide” in due modi: a piedi, ma solo per i più allenati, con circa 6 ore di cammino e con un abbigliamento “a cipolla”, è possibile raggiungere la vetta, o con la teleferica che arriva fino alla Rambleta a 3555 metri per poi terminare con una camminata di circa 200 metri, ma fate attenzione perché è possibile arrivare al Pico tramite questo sentiero solo dopo aver avuto una speciale autorizzazione che deve essere richiesta  tramite fax o via mail alla Officina del Parco Nazionale del Teide Un consiglio: copritevi molto bene! Le temperature sul Teide possono essere piuttosto rigide.

indexikikkkkkimagesllklklll

2. Siam Park. A Tenerife sur ci sono ben due acquapark: il Siam Park e l’Acqualand entrambi a Costa Adeje. Il primo è nettamente più spettacolare rispetto al secondo e rispetto alla gran parte degli acquapark in cui sia mai stata. Se vi trovate a Las Americas, San Eugenio o Torviscas raggiungere il parco è semplicissimo: lo si può raggiungere a piedi o con il servizio regolare di autobus Blu Siam Park disponibile presso tutte le località turistiche più importanti. Il costo del biglietto d’ingresso è di euro 33 per gli adulti e 22 per i bambini dai 3 agli 11 anni. Vi assicuro che saranno soldi che non rimpiangerete di aver speso. Il divertimento ed il relax sono assicurati per grandi e piccini. Se avete un pò di “fegato” non perdetevi la spettacolare Tower of Power, una caduta quasi verticale di circa 28 metri che si conclude con l’attraversamento di un acquario con squali per poi immergersi, in tutta sicurezza, in una vasca d’acqua…..adrenalina allo stato puro!

DSCN4561DSCN4544DSCN4541

3. Loro Parque.  Nella parte settentrionale dell’isola di Tenerife, nella città di Puerto de la Cruz sur troviamo il magnifico Loro Parque, un parco di oltre  15 ettari che si colloca a metà strada tra un parco acquatico, un giardino zoologico ed un acquario con innumerevoli spettacoli dal vivo. Da ognuna di queste attrazioni il Loro Parque ha saputo catturare il meglio del meglio! Il pinguinario, gli spettacoli di delfini, foche, trichechi e balene ammaestrate, gli uccellari, la natura tropicale, tutto ma veramente tutto in questa incantevole struttura saprà rendere la vostra giornata estremamente piacevole ed indimenticabile. Il costo del biglietto d’ingresso è di 33 euro per gli adulti (oltre i 12 anni) ed euro 22 per i bambini (6-11 anni inclusi). E’ possibile risparmiare qualcosina preacquistando i biglietti sul sito ufficiale. Presso i vari uffici turistici presenti lungo la costa potrete acquistare altresì il biglietto combinato bus + ingresso al parco.

DSCN4374

DSCN4376

DSCN4393

DSCN4474

4. Escursione a bordo di catamarano. Girovagando nei pressi delle spiagge dellaona a  sud di Tenerife verrete letteralmente bersagliati da una miriade di operatori del turismo che vi sommergeranno con le loro proposte di escursioni ed esperienze di vario genere come acquascooter, giri in elicottero, immersioni di ogni genere e chi più ne ha più ne metta. In primo luogo vi consiglio di non fermarvi alla prima offerta ma di fare un confronto oculato tra le varie proposte. In secondo luogo vi suggerisco di non perdere tempo con attività dispendiose che non arricchiscono la vostra esperienza nell’isola. Se siete interessati a trascorrere una mezza giornata a contatto con la natura, divertendovi e perché no, facendo nuove conoscenze, il mio consiglio è di prenotare un’escursione a bordo di catamarano. Le compagnie che organizzano questo tipo di tour sono innumerevoli. In media un giro dura intorno alle 3/4 ore ed il più delle volte è finalizzato a poter ammirare i magnifici branchi di balene e delfini che si trovano in quelle acque. Oltre a questo avrete l’occasione di farvi un bel bagno rigenerante al largo, gustare gli spuntini ed i cocktails che vi verranno serviti a bordo, il tutto in compagnia di allegri turisti come voi e del personale di bordo. Per chi non è mai stato in catamarano garantisco che si tratta di una imbarcazione estremamente stabile che non crea alcun scombussolamento anche agli stomaci più sensibili come il mio. In particolare vi consiglio la compagnia Maxicat, seria, affidabile, efficiente.

DSCN4121

DSCN4136

DSCN4086

5. Los Gigantes. Sempre agilmente raggiungibile a bordo del fidatissimo bus è la strepitosa Los Gigantes, una destinazione assolutamente da non perdere che si trova sulla costa occidentale dell’isola. A Los Gigantes potrete ammirare le maestose e gigantesche scogliere che si tuffano a strapiombo nelle fredde acque dell’oceano da un’altezza che varia tra i 300 e i 600 metri.  I precipizi possono essere osservati da qualunque punto della città ma in modo particolare dall’acqua approfittando di una delle tante gite in barca che vengono organizzate con partenza dalla marina. Sulla marina troverete anche un’ampia varietà di graziosi ristorantini che offrono vista sulle acque blu dell’oceano nonché ovviamente buona cucina locale. A una breve passeggiata dalla marina incontrerete la spiaggia di sabbia nera di Playa de los Gigantes, una vera particolarità da non perdersi.

DSCN4338

DSCN4322

Al prossimo post!

Luana

Pubblicità

Booking.com



Booking.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name *
Email *
Website

Translate

Booking.com