A volte mi ritrovo a pensare a come sarebbe  vivere in una città culturalmente attraente e stimolante come Milano.

Per chi come me ormai da anni risiede in una cittadina marittima di provincia, che del carnevale, le spiagge assolate e la cantieristica ha fatto i suoi punti di forza, sarebbe sicuramente un cambiamento di non trascurabile impatto.

Sia chiaro che adoro Viareggio ma è innegabile che l’ecletticità milanese eserciti su di me un fascino magnetico. Se a questo aggiungiamo il fatto che il futuro maritino è un appassionato di pittura e che adora trascinarsi per ore tra sale espositive di musei e pinacoteche ecco spiegato il motivo per cui quando possibile non disdegnamo un fine settimana nel capoluogo lombardo.

E da qui il solito enigma: come soggiornare a Milano, città notoriamente esosa, senza rimpiangere di non essersene rimasti a casa?

Io ho individuato tre soluzioni, collaudate sulla mia pellaccia e su quella dei miei genitori, che potrebbe fare al caso di noi viaggiatori senza tante pretese e con tanta voglia di risparmio.

Le prime due soluzioni si somigliano molto e vi vado a spiegare subito il motivo.

Si tratta di due alberghetti siti in zona Stazione Milano Centrale che garantiscono un ottimo connubio tra centralità, facile accesso ai vari punti d’interesse e risparmio.

-Il primo dei due è l’hotel The Best, situato in via Benedetto Marcello 83. Piccolo hotel a due stelle che dispone di ben 28 camere suddivise tra singole, doppie, triple e quadruple.

L’hotel ha uno staff unico nel suo genere, di una cordialità estrema come ormai non se ne trovano più in giro.

Le camere hanno dimensioni più che decorose e sono ammobiliate in maniera molto semplice ma assolutamente decorosa. La pulizia è un altro dei punti di forza del The Best, sempre curata.

La colazione a buffet, compresa nel prezzo della camera, è più che soddisfacente per una struttura a sole due stelle.

Da non trascurare è altresì il fatto che l’hotel consenta, senza supplemento alcuno, di soggiornare con i nostri “amici pelosetti”.

Il prezzo di una notte in camera doppia con bagno in camera e colazione inclusa oscilla tra i 50 ed i 120 euro a seconda del periodo.

-La seconda struttura è l’affittacamere Central Station sita in Via Soperga 19 a soli 600 metri dalla Stazione Centrale di Milano. Questa struttura offre sole 4 camere di cui 3 con bagno privato.

Rispetto al The Best si tratta ovviamente di una struttura di categoria inferiore che tuttavia rispetta degli standard in tema di servizi, pulizia e cortesia (della proprietaria) davvero molto alti.

La struttura non offre colazione né consente l’ingresso agli animali tuttavia pratica dei prezzi assolutamente competitivi: una notte in stanza doppia con bagno privato oscilla tra i 50 ed i 70 euro che per il centro di Milano è una vera e propria rarità.

-La terza struttura si trova in zona Fiera e l’ho scoperta in occasione del recente EXPO. Si tratta dell’ hotel Johnny, struttura a tre stelle sita in Via G. Prati 6. La struttura è facilmente raggiungibile mediante la nuova linea metro M5 di colore lilla.

A ben vedere questa soluzione si confà particolarmente a chi in un eventuale soggiorno a Milano prediligerà la zona Milano Fiera-Rhò.

L’hotel ha 31 camere con bagno privato, un’ottima e variegata colazione a buffet, personale cortese e prodigo di consigli e raccomandazioni, parcheggio privato a pagamento e, per ultimo ma non meno importante, ammette i “pelosetti” senza supplementi di sorta.

Il prezzo di una notte in camera doppia all’hotel Johnny con colazione inclusa varia dai 70 ai 120 euro circa a seconda del periodo.

Quest’ultima soluzione, come dicevo, è particolarmente interessante per chi si appresterà alla visita della zona fieristica milanese ed è stata asolutamente congeniale in occasione di EXPO 2015. A chi invece è interessato a scoprire Milano nei suoi  punti di interesse più conosciuti (Duomo, Navigli, via Monte Napoleone ecc. ecc.) consiglio caldamente le prime due strutture per l’evidente praticità che incontrerete nello spostarvi soprattutto se non siete pratici della città.

20151003_150839

20151003_202058

In aggiunta a quanto detto vorrei segnalarvi qualcosa che non ha molto a che vedere con il tema del post ma che comunque potrebbe risultarvi utile.

Spostarsi in macchina a Milano è davvero difficile considerate le problematiche legate al traffico, ai parcheggi, ai tram e alle zone a ridotta transitabilità. Il mio consiglio è quindi quello di raggiungerla in treno o in aereo. Per chi, come me, date le distanze, ha la possibilità di utilizzare il treno segnalo l’estrema convenienza nel viaggiare con treno Intercity che come ben sapete mette a disposizione i propri biglietti in numero limitato e per categorie di prezzo fino ad esaurimento. Prenotando con il dovuto anticipo sono sempre riuscita a viaggiare con biglietti da 9,90 euro l’uno che per una tratta di ca. 450 km non è per nulla male.

Al prossimo post!

Luana

2 thoughts on “Alberghi low cost a Milano. La mia esperienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name *
Email *
Website

Translate

Booking.com