Penso a Bruges (Brugge per i fiamminghi) e non posso che tirare un languido sospiro mentre volgo gli occhi sognanti al cielo .

Bruges infatti non è solo la cittadina di stampo medioevale meglio conservata d’Europa, quella che in molti amano definire un vero e proprio “museo a cielo aperto”, ma è anche un luogo romantico ed affascinante,  fuori dal tempo e dallo spazio, un gioiellino architettonico ricco di storia e cultura.

Le lodi si sprecano e credo proprio di non dover aggiungere altro per convincervi a visitare quest’incantevole borgo.

LEGGI ANCHE: Bruxelles: trasferimenti da e per l’aereoporto di Charleroi-Bruxelles Sud.

Non avete scuse. Bruges dista soltanto 60 km. da Bruxelles e considerati quelli che sono i costi per i voli che dall’Italia portano alla capitale belga (sia benedetta Ryanair!) credo proprio che l’accoppiata Bruxelles-Bruges sia una tra le mete più economicamente abbordabili del momento.

IMG_20170121_160813.jpg

Se poi non l’avete già fatto vi invito a leggere il post in cui vi consiglio un alloggio strategico ed economico proprio nel cuore di Bruxelles.

Come vi dicevo pocanzi, arrivare da Bruxelles a Bruges è comodo e neppure troppo dispendioso. 

I treni partono in media ogni 10/15 minuti dalla stazione  Brussel-Zuid / Bruxelles-Midi ed in circa 1 h. vi condurranno alla stazione di Bruges. Potete decidere di acquistare i biglietti direttamente in una delle stazioni di Bruxelles, presso gli sportelli automatici o le casse, o in alternativa, come faccio io, preacquistarli dal sito ufficiale delle ferrovie belga. Nella schermata principale troverete il modulo per l’acquisto dei vostri tickets. Vi basterà impostare Brussel-Zuid / Bruxelles-Midi (station/stop) come stazione di partenza, Bruges (station/stop) come destinazione, data e orario di andata e ritorno ed il gioco è fatto; avrete accesso alla schermata con tutte le soluzioni trovate e da lì potrete acquistare il biglietto. Un biglietto di andata + ritorno costa all’incirca 28 euro.

IMG_20170121_165046.jpg

Una volta arrivati a Bruges raggiungere il centro sarà un vero e proprio gioco da ragazzi. Vi basterà infatti seguire il fiume di persone che ogni giorno si recano in visita alla città; ve lo assicuro….non potete sbagliarvi. Se vi fa sentire più tranquilli vi posso comunque dire che c’è un’ottima segnaletica verticale pertanto con un pò d’occhio in meno di 10 minuti vi ritroverete in un vero e proprio paese incantato.

IMG_20170121_162954.jpg

LEGGI ANCHE: Bruxelles: alloggio centrale, confortevole ed economico

Cultura ed arte abbondano a Bruges. Oltre alle già richiamate origini medioevali della città, è a Bruges che ebbe origine la scuola pittorica fiamminga il cui più illustre rappresentante è senza ombra di dubbio il celebre Jan Van Eyck. Numerosi i musei in cui poter ammirare la splendida arte fiamminga, primo fra tutti il Groeninge Museum che custodisce la più bella collezione d’arte della città.

Non a caso Bruges è stata Capitale Europea della Cultura nel 2002 e già dal 2000 il suo magnifico centro storico è Patrimonio dell’Unesco.

IMG_20170121_172919.jpg

Dopo aver fatto quattro passi tra strade piene di ciottoli, stretti e graziosi canali, caratteristiche e graziose casette, vi ritroverete in quello che è uno dei due cuori di Bruges: il Markt. Il Markt è una grande e pittoresca piazza nella quale potrete ammirare:

  • la Torre Municipale (il Belfort) dalla cui vetta (ci sono quasi 400 scalini da salire) si può ammirare l’incredibile panorama circostante;
  • la Chiesa della Nostra Signora con il suo inconfondibile stile gotico ed una torre campanaria di ca. 122 m. .

A poche decine di metri dal Markt si trova il secondo cuore di Bruges: il Burg, un’altra splendida piazza dove si stagliano una serie di edifici dalle architetture particolari e sorprendenti.

IMG_20170121_172356.jpg

Il mio unico suggerimento è quello di perdervi tra le stradine di Bruges, stupirvi ad ogni angolo e, a seconda delle stagioni, bervi una bella cioccolata calda in una delle sue numerosissme cioccolaterie o farvi un giro in barca lungo i canali navigabili della città vecchia.

Al prossimo post!

Luana

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name *
Email *
Website

Translate

Booking.com