Proseguiamo con la visita dell’ antica e affascinante capitale imperiale vietnamita: Hué. Per chi si fosse perso il precedente articolo qui trovate il relativo link. Vi consiglio di dare un’occhiata a quello prima di avventurarvi nella lettura di questo post.

Hué è stata per anni la capitale del Vietnam e la casa degli imperatori; pertanto lungo il Fiume dei Profumi, di cui vi ho parlato nel precedente post, si trovano le tombe degli imperatori dell’ antica dinastia Nguyen.

IMG_4841.jpg

Vi sono ben 7 tombe imperiali nella città di Hué (in ordine cronologico):

  • Imperial Tomb of Emperor Gia Long
  • Imperial Tomba dell’imperatore Minh Mang
  • Imperial Tomb of Emperor Thieu Tri
  • Imperial tomba dell’imperatore Tu Duc
  • Imperial Tomb of Emperor Duc Duc
  • Imperial Tomb of Emperor Dong Khanh
  • Imperial Tomb of Emperor Khai Dinh

Senza ombra di dubbio vi consiglio di concedervi la visita del Mausoleo Imperiale di Tu Duc.

LEGGI ANCHE: Viaggio in Vietnam. Cosa metto in valigia?

Il nostro pomeriggio ha infatti avuto inizio proprio con la visita al Mausoleo Imperiale di Tu Duc, il più armonioso, poetico, suggestivo e vietnamita tra i 7 mausolei di Hué.

IMG_20160923_151840.jpg

Tu Doc era il secondogenito del re Thieu Tri; appassionato di poesia e delle arti in generale volle che il suo mausoleo comprendesse edifici dedicati ai piaceri terreni e per l’appunto alle arti. La figura del re Tu Doc è assai singolare. Si narra che fosse di statura assai ridotta, persino sotto la media vietnamita, e che per tale ragione si circondasse esclusivamente di funzionari dalla statura lillipuziana. Ne sono una dimostrazione le statue raffiguranti i mandarini, funzionari del re, che sono state erette all’interno del mausoleo e che non misurano più di 60 cm. l’una. Tu Doc non ebbe figli ed è per questo che fu lui stesso a narrare le proprie gesta prima della morte sulla grande stele in marmo conservata nei pressi della propria tomba; compito a ben vedere riservato ai legittimi eredi del sovrano alla morte di quest’ultimo.

LEGGI ANCHE: La Baia di Halong. Two days in Halong Bay. Primo Giorno.

IMG_20160923_151829.jpg

LEGGI ANCHE: La Baia di Halong. Two days in Halong Bay. II Giorno

Circondato da un muro di cinta lungo oltre 1500 m., il mausoleo è situato in un contesto particolarmente piacevole e consta di una cinquantina di edifici. Tu Duc regnò per 35 anni, dal 1848 al 1883, e supervisionò personalmente i lavori di costruzione del suo mausoleo, soggiornando regolarmente sul sito. La costruzione della sola tomba durò dal 1864 al 1867, occupando 6000 persone tra soldati e operai.

Il monumento si divide in due aree principali:

  • L’area dei templi
  • La zona delle tombe

L’area dei templi è certamente la parte più affascinante del mausoleo. Al suo interno potrete ammirare il Lago Luong Khiem, bellissimo lago coperto da fiori di loto (se siete fortunati) con una piccola isoletta al suo interno.

LEGGI ANCHE: Vietnam: colori, sapori e profumi di Hanoi.

IMG_20160923_150843.jpg

Sulla sinistra del lago ci sono diversi palazzi e un harem. Tra tutti i palazzi il più significativo da un punto di vista storico e architettonico è il Luong Khiem Palace, dove l’imperatore trascorreva molto del suo tempo, scrivendo poesie e meditando.

IMG_20160923_150509.jpg

Oltre i palazzi e i padiglioni, abbiamo la stele Pavilion, di cui vi ho detto sopra.
IMG_5078.jpg

Accanto alla stele troviamo la tomba dell’imperatore Tu Duc; tomba priva della salma dell’imperatore. Per evitare il saccheggio del corpo infatti l’ imperatore Tu Duc fu sepolto in un luogo segreto da oltre 200 operai. Si narra che questi operai, a completamento dei lavori, furono decapitati affinché non potessero rivelare ad anima viva dove fosse in realtà custodito il corpo di Tu Duc…..inquietante!

IMG_20160923_153425.jpg

Dietro il lago si possono inoltre vedere la tomba dell’imperatrice Le Anh Thien e la tomba del nipote e del  figlio adottivo di Tu Duc, Imperatore Kiến Phúc (Kiến Phúc non ha una propria tomba imperiale poiché fu assassinato dopo soli 8 mesi di regno).

LEGGI ANCHE: La Baia di Halong. Two days in Halong Bay. Parte I

Il Mausoleo di Tu Duc si trova a circa 6 km. a sud-est della città di Hué, lungo il Fiume dei Profumi.

E’ consigliabile raggiungere il sito con una macchina, ma credo sia possibile recarvisi anche in barca dal Fiume dei Profumi. Se doveste recarvi al mausoleo con un mezzo privato vi suggerisco di fare una piccola sosta in uno dei tanti villaggi che troverete lungo il cammino. In queste zone si producono una pregiatissima essenza di eucalipto, indicata per i dolori osteo-articolari o per dei massaggi rilassanti, e dei fantastici incensi realizzati totalmente a mano e dalle mille fragranze naturali…io ne ho fatto una scorta decennale e li adoro.

LEGGI ANCHE: La Baia di Halong. Two days in Halong bay with Aphrodite Cruises. Parte II.

IMG_5086.jpg

La tomba di Tuc Duc è aperta tutti i giorni con il seguente orario: 07.00-11.30 e 13.30-17.30.

 Il prezzo del biglietto d’ingresso è di soli 80.000 VND (circa 3 euro).

Il nostro pomeriggio prosegue con la visita al più esteso mercato cittadino; il mercato Dong Ba. Il mercato è forse il punto nevralgico della parte moderna e commerciale della città di Hué.
IMG_20160923_141104.jpg
Che dire…non aspettatevi di certo di vedere qualcosa che ricordi almeno vagamente i mercati rionali delle nostre città italiane. Il mercato di Dong Ba è un tripudio di banchi e bancarelle in cui a prodotti alimentari di ogni genere si avvicendano oggetti di culto, olii essenziali e unguenti miracolosi, oggetti per la casa, scarpe, abiti e tanto altro ancora, il tutto in un contesto che a prima vista può risultare fatiscente e scarsamente igienico ma che in realtà è solo lo specchio di una società che “vive di commercio e nel commercio”.
IMG_20160923_141045
Risulta comunque molto piacevole passeggiare tra le bancarelle colorate e osservare le numerose imbarcazioni che accostano agli imbarcaderi, situati vicino al mercato coperto, per scaricare le merci provenienti dai villaggi vicini. Potrete fare interessanti acquisti a prezzi veramente ridicoli. Ricordatevi però di munirvi di moneta locale di piccolo taglio poiché nei mercati difficilmente vengono accettati pagamenti in dollari.
 IMG_20160923_142917.jpg
La visita al mercato è altamente consigliata: per capire il Vietnam bisogna guardare negli occhi delle donne vietnamite, instancabili guerriere di una società che fa di loro la propria forza trainante…..e quale luogo migliore di un mercato?
Mi auguro come sempre che il post sia stato di vostro gradimento. In tal caso vi invito ad iscrivervi e a seguirmi sui miei profili social.
Al prossimo post!
Luana

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name *
Email *
Website

Translate

Booking.com