Non prendiamoci in giro, il viaggio a Francoforte non sarà certo quello della vostra vita ma sono sicura che riuscirete a trovare qualcosa che fa al caso vostro. In fondo parliamo di una città estremamente moderna da qualcuno rinominata la Mainhattan europea grazie allo skyline di tutto rispetto che vanta. Se non lo avete ancora fatto, prima di avventurarvi della lettura di questo post, vi consiglio di dare un’occhiata al post precedente Cinque giorni tra Francoforte e la Valle del Reno con meno di 300 euro. I parte: Cinque giorni tra Francoforte e la Valle del Reno con meno di 300 euro.

Centro storico di Francoforte

La città a seguito dei bombardamenti occorsi durante la seconda guerra mondiale è stata totalmente ricostruita seguendo delle linee guida assolutamente avveniristiche. Tuttavia qua e là si possono ancora ammirare costruzioni ed edifici dal sapore antico che sono certa cattureranno la vostra attenzione. Faccio in particolare riferimento al piccolissimo centro storico di Francoforte in cui potete trovare diversi edifici, fra i quali il Municipio, dal tipico gusto tradizionale tedesco. Qualcuno immagino starà pensando che non si tratta di nulla di eccezionale tuttavia posso garantirvi che una passeggiata serale nella piazza del municipio completamente illuminata magari gustando un ottimo gelato Haagen-Dazs (la gelateria si trova proprio a due passi dal centro storico) ha il suo perché.

Altra costruzione di particolare pregio storico è il Duomo. L‘ingresso al Duomo è gratuito (…..in fondo si tratta del duomo di Francoforte e non della Cattedrale St. Paul!) quindi perché non dare un’occhiata?

Duomo di Francoforte

Vi consiglio, se godete di buona salute, non soffrite di vertigini ma soprattutto vi sentite atleticamente preparati di salire sopra la Torre del Duomo. L’ingresso alla Torre costa soltanto 3 euro ed il motivo è presto detto: ci sono migliaia di gradini da salire in un vorticoso turbinio con direzione ascensionale. In poche parole la torre è altissima e la sua vetta può essere raggiunta solo attraverso un’angusta scala in pietra. Nonostante ciò la sorpresa che se ne ricava è impareggiabile. La vista dalla torre è magnifica, tuttavia se soffrite di vertigini vi sconsiglio caldamente di avventuravi nella salita, di fatti lo spazio che intercorre tra il parapetto e le pareti della torre è veramente esiguo. Piccolo aneddoto: mio padre al millesimo scalino ha deciso di interrompere la scalata e di tornarsene al sicuro sul pianeta terra.

Veduta dalla Torre del Duomo

Se amate la letteratura e l’arte di certo troverete di vostro gusto una visita alla casa natale di Goethe. Il nome non necessita certo di presentazioni. La casa si trova in una zona centralissima di Francoforte in  Großer Hirschgraben 23-25. L’ingresso costa soltanto 5 euro e  di sicuro sono soldi ben spesi. E’ necessario premettere che gli arredi sono in gran parte delle copie degli arredi originali andati dispersi nel corso della seconda guerra mondiale tuttavia la casa di Goethe è stata fra le cose più affascinanti viste nella città tedesca, pertanto non perdetevela,  mi raccomando.

Interno della Casa di Goethe

Tra le attrazioni che ritengo imperdibili vi è il Palmen Garten un magnifico parco/giardino sito in Syesmayerstrasse 63 a poche centinaia di metri da una fermata della metropolitana. L’ingresso al giardino costa soltanto 5 euro e vi permetterà di trascorrere diverse ore tra magnifici roseti, giardini tropicali, laghetti e stagni o ancora vi darà la possibilità di ascoltare della buona musica classica presso il padiglione della musica. All’interno del parco potrete anche trovare una zona ristroro ed un negozietto dove fare i vostri acquisti/ricordo. I prezzi sono assolutamente accessibili pertanto il mio consiglio è di ritagliarvi una mattinata intera per la visita del parco trattenendovi se potete anche per pranzo. Altro consiglio è quello di noleggiare al costo di 2 euro una barchetta a remi e di farvi un bel giro in uno dei tanti laghetti presenti nell’area……tempo permettendo ovviamente

Trascorrerete ore all’insegna dello stupore e della bellezza. Senza ombra di dubbio è stata la sorpresa più inaspettata e gradita al contempo che ci ha riservato Francoforte sul Meno.

Se deciderete di andare a Francoforte vi consiglio vivamente di farlo durante i mesi estivi ed in particolare nel mese di agosto. Ad agosto infatti la città è in festa e durante tutto il mese potrete assistere a diversi eventi come ad esempio la festa del vino di mele che si svolge in pieno centro fra stand, balli e canti, anche in pieno giorno, ma soprattutto fiumi di vino di mele!

Ricapitolando: 5 euro per la visita alla casa di Goethe, 3 euro per salire sulla torre del Duomo, 3,60 euro per 1 biglietto a/r della metropolitana per raggiungere il Palmen Garten, 5 euro per il biglietto d’ingresso al Palmen Garten, 2 euro per noleggio barchetta in legno.

Al prossimo post!

Luana

728x90 Campaign

3 thoughts on “Cinque giorni tra Francoforte e la Valle del Reno con meno di 300 euro. II a) parte:Francoforte; cosa fare e vedere assolutamente e alcune curiosità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name *
Email *
Website

Traduci

Booking.com