E’ innegabile: Londra invita allo shopping sfrenato e non solo perché indubbiamente vi è una  varietà infinita di centri commerciali, quartieri e strade dello shopping, boutiques e via dicendo, ma soprattutto perché nell’aria si respira “STILE“….uno stile originalissimo fatto di eccessi e contraddizioni, di colori e bizzarrie, fatto di ecletticità ed arte.

Potrei passare ore seduta nel “tubo” londinese ad osservare affascinata la disinvoltura con la quale teenagers dalle cotonate capigliature anni ’80 indossano coloratissime pellicce sintetiche o  audaci settantenni in tenute “Hard Rock” con tanto di mega tatuaggi in bella vista e ancora femmes fatales e desperate housewives che si susseguono in un turbinio di mise improbabili indossate con seducente e disarmante spontaneità…(a Londra finisco per sentirmi “terribilmente provinciale”)….

IMG_3035IMG_3038IMG_3040

Insomma tutto a Londra vi inviterà agli acquisti. Ma come fare se non si dispone di un gran capitale ma al contempo non si vuole rinunciare a qualche acquisto sfizioso? Nessun problema; ci pensano i MERCATI!

Londra pullula di mercati e mercatini tappe irrinunciabili del “vero turista di strada” che darà al vostro soggiorno londinese quel “tocco british” che tanto ci piace.

IMG_2954

In questo post, scusate le insulse divagazioni, vorrei indicarvi quelli che a mio avviso sono i 5 migliori mercati  di Londra.

Iniziamo:

  1. Camden Markets: Onore al merito; in primo luogo non posso che segnalare i famigerati Camden Markets che insieme vanno a costituire quello che più comunemente è conosciuto come Camden Town o semplicemente Camden. Il mercato è una strepitosa ed esilarante combinazione di bancarelle all’aperto e al chiuso. Quelle al chiuso compongono il Market Hall, situato in un edificio a tre piani in stile vittoriano dove troverete per lo più magnifici manufatti. Uscendo dal Market Hall perdetevi lungo le piazzette e viuzze del mercato dove incontrerete proposte culinarie da tutto il mondo in un sorprendente tripudio di colori, sapori e profumi.
    Nella parte nord-est dell’area Camden troverete il Canal Lock Village. Non potrete non notare l’ingresso al Canal Lock considerato che vi sono strani sedili a forma di motocicletta (o meglio mezza-motocicletta, vedete la foto di cui sopra) da utilizzare al posto di comunissime e “banalissime” sedie. Lì troverete in vendita oggetti davvero stravaganti e bizzarri; come potrete vedere ogni bancarella ha la sua peculiarità, la sua “geniale stranezza”. Che dire poi de Le Stables…in questo mercato potete trovare davvero di TUTTO: negozi di antiquariato (oltre 40), bancarelle culinarie per tutti i gusti, proposte etniche di ogni genere…..insomma tutto quello che la fantasia può elaborare. Tra Camden High Street e Chalk Farm Road troviamo Buck Street con un’ infinità di bancarelle che vendono prevalentemente prodotti più commerciali e maggiormente reperibili (questa parte fossi in voi la trascurerei un pò di più). Da non perdere invece è l’ Inverness Street Market piccolo e popolare mercato ortofrutticolo dove viene venduta frutta e verdura di altissima qualità. La strada che conduce ai diversi mercati che vi ho menzionato, Main Street, è anch’essa un’attrazione. I negozi di Main Street, con le loro improbabili facciate, offrono un po’ di tutto, dal gothic al techno trend, dall’oggettistica degli anni ’60 e ’70 agli accessori militari, agli orpelli della cultura emo.
  2. Alfies Antique Market. Scenograficamente e contenutisticamente è di sicuro meno coinvolgente rispetto ai mercati di Camden tuttavia si tratta di una tappa imperdibile per gli amanti del vintage e non solo. Definire l’Alfies Antique un mercato è veramente riduttivo; si tratta a dirla correttamente di una meravigliosa esposizione di antiquariato e modernariato organizzata in tanti (tantissimi) negozi all’interno di un enorme edificio, ex centro commerciale, in cui girare allegramente come topolini nel labirinto. La sensazione è proprio quella di sentirsi persi in un grandissimo labirinto fatto di colori, particolarità e pezzi unici, gioielli, mobili, abiti vintage….veramente incredibile! Vi divertirete senza il bisogno di acquistare alcunché. Vi consiglio di provare la caffetteria dell’Alfies Antique che si trova all’ultimo piano dell’edificio su una splendida terrazza. Lì potrete respirare un’aria veramente distesa e rilassata in totale contrasto con il vorticoso girovagare dei piani inferiori.
  3. Greenwich Market. Uno dei mercati al coperto più importanti di Londra è sicuramente lo storico mercato Greenwich che durante il fine settimana ospita oltre 150 bancarelle che mettono in mostra prodotti di antiquariato, opere d’arte di artisti locali, prodotti per la bellezza e lo star bene, artigianato, moda e design locale. All’interno del mercato troverete anche un’area molto grande dedicata totalmente allo streetfood in cui assaggiare varietà e particolarità gastronomiche provenienti da tutto il mondo. Se poi avete nostalgia di un buon espresso italiano sappiate che al Greenwich troverete anche quello in una piccola bancarella collocata proprio dalla parte oppota rispetto all’ingresso principale. Una visita a questo mercato ritengo sia d’obbligo. Rimarrete sbalorditi di fronte alla varietà delle proposte gastronomiche che rendono questo mercato perfetto non solo per lo shopping ma anche come luogo per una pausa pranzo gustosa ed alternativa. Il mercato si trova nei pressi del Greenwich Park pertanto unendo alla visita al mercato una passeggiata nel parco trascorrerete una fantastica mezza giornata in perfetto London Style.
  4. Portobello Road Market. Portobello Road Market è forse uno dei mercati più famosi al mondo, reso celebre anche grazie al film della Disney Pomi d’ottone e manici di scopa. Il mercato esiste fin dal 1800 ed è aperto tutti i giorni della settimana. Fin dagli anni ’50 si è contraddistinto per la qualità e la varietà dei prodotti di antiquariato. Se siete particolarmente interessati all’antiquariato il mio consiglio è quello di visitarlo il sabato. Portobello Road si trova nel quartiere di Notting Hill, una delle zone più esclusive di Londra, salita alla ribalta grazie all’omonimo film con Julia Roberts. Il mercato è un vero incanto: un’unica interminabile e coloratissima via in cui trovare qualsiasi genere di “cianfrusaglia”. E’ indubbiamente caratteristico e vi si acquistano anche prodotti a buon mercato. Io ad esempio ho fatto incetta di make-up Revlon a 0,50 pounds al pezzo….mi pare un vero affare (le make-up addicted mi scuseranno per la cialtroneria).  Nei pressi del mercato troverete anche pub, ristoranti e negozi indipendenti che contribuiscono ad accrescere il fascino intramontabile di Portobello Road.
  5. Covent Garden Market. Covent Garden è uno dei quartieri più particolari ed eclettici  di Londra ed il suo mercato  ne è la perfetta rappresentazione: un vero e proprio capolavoro di architettura e folclore. Una galleria su due piani in cui potrete trovare negozietti pieni di souvenir coloratissimi e oggettistica per collezionisti. Se poi vi viene voglia di mangiare qualcosa di sfizioso sappiate che ci sono numerosi rivenditori ambulanti di waffle (ho le papille gustative in fermento) oltre a moltissime specialità inglesi. Non perdetevi poi il fantastico Apple Craft Market, con i suoi oggetti di antiquariato, gioielleria e artigianato. Fanno da cornice a questo magnifico mercato i tantissimi artisti di strada, musicisti in particolare, che ogni giorno vi si recano per esibirsi ed accompagnare con splendide sinfonie gli acquisti dei numerosi avventori. E’ un luogo davvero caratteristico e piacevole anche per chi viaggia con bambini che sicuramente ne rimarranno colpiti e affascinati.
IMG_2946
IMG_2949

I mercati costituiscono un aspetto imprescindibile di Londra, pertanto, che siano quelli che vi ho indicato o gli altri che non ho rammentato per gusto personale, non fate l’errore di non concedere alla loro visita quanto basta per poterne apprezzare l’autenticità.

Se state programmando un viaggetto a Londra vi consiglio di leggere gli altri post relativi alla città: Londra low cost? Si può fare! Parliamo del London Pass

Londra low cost? Si può fare! I voli ed i trasferimenti per il centro-città

Londra low cost? Si può fare! Dove alloggiare.

Al prossimo post!

Luana

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name *
Email *
Website

Traduci

Booking.com