Come ben saprete Hanoi divenne capitale politica del Vietnam a partire dal 1976, data simbolo per i vietnamiti poiché quell’anno siglò la fine del sanguinoso conflitto armato e a quell’anno simbolicamente si fà risalire la riunificazione tra Vietnam del Nord e Vietnam del Sud.

Hanoi è una città complessa, caotica in cui si respira a pieni polmoni il forte disagio e la precarietà di vita della stragrande maggioranza della popolazione vietnamita.

Ad Hanoi vivono qualcosa come 4.000.000 di vietnamiti cui si aggiungono i contadini natii dei villaggi circostanti i quali ogni giorno si recano nella capitale per vendere i propri prodotti.

IMG_20160920_165916.jpg

Se pensate che all’incirca il 90% dei vietnamiti è impiegato nel commercio (prodotti agroalimentari per lo più) vi renderete immediatamente conto come le grandi città, Hanoi soprattutto, si trasformino quotidianamente in grandi e convulsi mercati a cielo aperto.

GUARDA IL VIDEO YOUTUBE => COLORI, SAPORI E PROFUMI DI HANOI

Per chi sceglierà di fare un tour del Vietnam partendo proprio da Hanoi sappia che l’impatto che ne ricaverà sarà alquanto forte! Dopo quasi 16 ore di estenuante viaggio ritrovarsi strangolati da una città tanto rumorosa quanto convulsa ci ha destabilizzati non poco…..ci sono voluti un paio di giorni perchè incominciassimo a comprendere il Vietnam (..ed i vietnamiti) e l’esperienza che ne abbiamo ricavato è stata assolutamente impareggiabile.

Ad Hanoi non mancano importanti attrattive storiche.
Tipica città coloniale d’ inizio secolo con lunghi viali, parchi e costruzioni che richiamano  lo stile coloniale francese. Numerosi i richiami alla cultura asiatica. 
Un’immagine tipica dell’antica architettura vietnamita è fornita dal Tempio della Letteratura, dedicato a Confucio nel 1.070 da antichi eruditi e letterati, che qui fondarono la prima università del paese.
Assolutamente da non trascurare è il tempio di Ngoc Son, ubicato su un’isoletta del lago Hoan Kiem. Nel video youtube che ho realizzato sul mio neo-nato canale ve ne dò un assaggio significativo in quanto ho girato alcune immagini del tempio in occasione di una celebrazione religiosa tanto rumorosa quanto folcloristica e affascinante.
IMG_4639.JPG
Altra importante attrazione storica della capitale è la Pagoda Mot Cot ( conosciuta come “Pagoda ad un solo pilastro”), particolarissima pagoda in legno che poggia su un unico pilastro. Purtroppo non abbiamo potuto visitare la Pagoda in quanto al momento è chiusa per lavori di ristrutturazione.
Celebre il Mausoleo di Ho Chi Minh, legato alla storia recente del Paese. Putroppo abbiamo dovuto rinunciare anche alla visita del mausoleo poiché durante la stagione umida che indicativamente nel nord del paese va da giugno ad ottobre, il mausoleo rimane per lo più chiuso per consentire piccole opere di manutenzione e restauto.
IMG_4674.JPG
Fossi in voi non mi farei scappare l’opportunità di un giro in ciclò tra le viuzze dell’antico quartiere di Hanoi risalente al XV° secolo. Il mezzo si presta certamente ad una visita più agevole dell’area dove camminare a piedi è quasi proibitivo. Dovete sapere infatti che in Vietnam il pedone non è degnato della benché minima considerazione: i marciapiedi o non esistono o sono impraticabili; le strisce pedonali o non esistono o vengono letteralmente ignorate dagli utenti motorizzati…insomma per circolare a piedi bisogna, e non scherzo, farsi largo a suon di braccia alzate come a richiamare un “ALT” o un “NON MI SCHIACCIARE”. Insomma la regola generale è buttarsi sperando che i mezzi vi schivino ed i vietnamiti sono dei maghi negli slalom di strada.
IMG_4676.JPG
Il giro nell’antico quartiere lo raccomando vivamente perché è proprio lì che farete conoscenza con il vero Vietnam….con i suoi profumi, con i colori della sua frutta e verdura…farete conoscenza con gli umili ed onesti sorrisi della sua gente, con i volti segnati delle sue donne, con i sapori della tipica cucina da strada; è proprio lì che vi innamorerete di questo incredibile paese.
Rientrati in albergo, parlando con mio marito, ho definito il giro tra i vicoletti di Hanoi una delle esperienze più assurde e toccanti della mia vita….mi ha aperto un varco…il varco verso la comprensione della diversità….
Al prossimo post!
Luana

 

5 thoughts on “Vietnam: colori, sapori e profumi di Hanoi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Name *
Email *
Website

Traduci

Booking.com